Cos'è cambiato nella vendita e nell'utilizzo
dei motori IE2 E IE3 a partire dal 01/01/15

Nuove normative riguardanti il rendimento
La Commissione IEC ha introdotto due nuove normative riguardanti l’efficienza energetica dei motori:
-IEC 60034-2-1 che specifica i criteri che definiscono i metodi di prova relativi al calcolo dell’efficienza
-IEC 60034-30 che definisce le nuove classi di efficienza dei motori.

IEC 60034-2-1; 2007
Il nuovo standard IEC 60034-2-1, entrato in vigore a settembre 2007, introduce nuove regole relative ai metodi di prova da utilizzare per la determinazione delle perdite e dell’ efficienza. 
Ci sono due modalità di determinazione dell'efficienza: il metodo diretto ed il metodo indiretto. Per il metodo indiretto la nuova norma specifica i seguenti parametri: 
-la temperatura di riferimento 
-tre opzioni per la determinazione delle perdite di carico supplementari: misurazione, stima e calcolo matematico. 
Il nuovo standard Electro Adda Spa utilizza il metodo indiretto di calcolo, e le perdite di carico supplementari determinate dalla misurazione. 
I valori di efficienza derivati sono diversi da quelli risultanti dal precedente standard di prova IEC 60034-2-1996. E’ da notare che i valori di efficienza sono comparabili solo se misurati con lo stesso metodo. 
La documentazione del motore deve indicare il metodo utilizzato. 
I valori di rendimento nelle pagine dei dati tecnici di questo catalogo, sono dati secondo entrambe i metodi di calcolo vecchio e nuovo. Di seguito sono mostrate le differenze tra vecchio e nuovo standard.

 

 

 


 

Vecchio metodo di prova standard IEC 60034-2-1996:
Metodo diretto
Metodo indiretto:
• PLL (perdite addizionali) stimato al 0.5 % della potenza in ingresso a carico nominale.
Le perdite nello statore e nel rotore sono determinate a 95°C.


Nuovo metodo di prova standard IEC 60034-2-1-2007:
Metodo diretto
Metodo indiretto:
• Misurazione: PLL calcolato da prove di carico;
• Stima: PLL dal 2,5% al 1,0% di potenza in ingresso a carico nominale compresa tra 0,1 kW e 1000 kW;
• Matematica: metodo alternativo indiretto per il calcolo matematico del PLL. Le perdite nello statore e nel rotore sono determinate a 25°C + temperatura reale misurata.


IEC 60034-30; 2008
La norma IEC 60034-30 ottobre 2008 definisce tre classi di efficienza IE (International Efficiency) per motori asincroni trifasi a gabbia e singola velocità.
- IE1 = efficienza standard (livelli di efficienza più o meno equivalente a EFF2 in Europa al giorno d'oggi)
- IE2 = Alta efficienza (livelli di efficienza più o meno equivalente a EFF1 in Europa oggi e identico a EPAct in USA per 60 Hz)
- IE3 = efficienza Premium (nuova classe di efficienza in Europa oggi e identico a "NEMA Premium" negli Stati Uniti per 60 Hz)
I livelli di rendimento definiti dalla norma IEC 60034- 30 sono basati sui metodi di prova specificati nella IEC 60034-2-1.2007. Rispetto alle vecchie classi di efficienza, secondo l’accordo CEMEP, il campo di applicazione è stato esteso.
La norma IEC 60034-30 copre quasi tutti i tipi di motori (standard, zona pericolosa, marina, autofrenanti):
• Singole velocità, trifase, 50 e 60 Hz
• 2, 4 o 6 poli
• Potenza nominale in uscita da 0.75 a 375 kW
• Tensione nominale Un fino a 1000 V
Tipo di servizio S1 (funzionamento continuo) o S3 (servizio intermittente periodico), con un fattore nominale di intermittenza dell’80% o superiore In grado di funzionare direttamente in linea
I seguenti motori sono esclusi dalla IEC 60034-30:
- Motori per il funzionamento con convertitori
- Motori integrati in una macchina (per es. pompe, ventilatori o compressori) che non possono essere provati separatamente da essa.